Carrelli elevatori riparazione: meccanico generico o tecnico specializzato?

I carrelli elevatori agevolano notevolmente il sollevamento e lo spostamento di merci all’interno dei depositi di logistica e l’operazione di carico/scarico di merci da camion e furgoni.

Purtroppo, durante il loro ciclo di vita, possono presentare difetti o mal funzionamenti che mettono in pericolo la sicurezza degli addetti ai lavori e ostacolare le normali operazioni logistiche a cui sono destinati.

Diagnosticare il problema dei carrelli elevatori e procedere alla riparazione del pezzo o del meccanismo mal funzionante rappresenta l’unica soluzione per continuare a sfruttare le proprietà di questi instancabili alleati.

Fondamentalmente esistono due opzioni per riportare il macchinario a pieno regime: un meccanico generico o un tecnico specializzato.

Il meccanico generico rappresenta un’alternativa veloce e immediata che spesso finisce per rivelarsi una perdita di tempo, denaro e produttività.

Un meccanico generico non gode delle competenze e dell’esperienza specifiche di un tecnico specializzato giacché si occupa di autovetture, camper, furgoni e moto e per questo potrebbe impiegare molto più tempo per diagnosticare problemi e mal funzionamenti e proporre soluzioni adeguate.

Un tecnico specializzato possiede un corredo di attrezzature specifiche, una maggiore velocità nelle operazioni di individuazione del problema, una disponibilità immediata di ricambi originali e garantiti, un servizio organizzato e veloce.

Ogni intervento mirato punta a minimizzare i tempi di fermo del muletto, ridurre il lasso di tempo in cui la filiera logistica non funziona a dovere e azzerare le ripercussioni economiche dell’imprenditore.

Lascia un commento